Per un consumo più economico del gas

La scelta del gas rappresenta un costo di utilizzo considerevole, soprattutto in inverno o nelle regioni fredde dove occorre cambiare la bombola in media ogni 4-5 giorni. Oltre ad offrire una piacevole autonomia, il riscaldamento a carburante permette di realizzare dei risparmi con un consumo massimo a piena potenza di 0,5 L/ora.

Dimenticate lo stress dei rifornimenti

Diversamente dal gas, a volte difficile da trovare all’estero o i cui raccordi sono incompatibili, ci si può rifornire di gasolio praticamente ovunque sul pianeta.

Utilizzo in marcia e in piena sicurezza

Diversamente dal gas, che richiede l’adozione di un circuito protetto che chiude l’alimentazione in caso di urto, il riscaldamento a carburante può essere utilizzato in marcia, sempre e in piena sicurezza.
Oltre al confort in viaggio per i passeggeri, durante le soste avrete il piacere di soggiornare in una cellula riscaldata.
Molti concorrenti offrono questa possibilità a titolo opzionale, altri non la prevedono neppure.

Utilizzo semplificato, nessuna manipolazione

Una semplice occhiata all’indicatore di livello del carburante sul cruscotto permette di verificare se si è o meno in riserva. Basta con le brutte sorprese, basta cambiare la bombola del gas nel bel mezzo della notte…
Con Chausson, manipolare pesanti bombole del gas diventa meno frequente: solo l’utilizzo del frigorifero, del fornello e a volte dello scaldaacqua rimane infatti associato all’alimentazione a gas.

Carico utile e soluzione salvaspazio

Scegliere il riscaldamento a carburante vuole anche dire alleggerire il carico utile del camper. 2 bombole di gas da 13 kg pesano in realtà 52 kg (13 kg corrispondono al contenuto). Farne a meno rappresenta un risparmio di peso significativo.
Portando una sola bombola, si guadagna peso e spazio.